FESTIVAL


Il 7 e l’8 luglio per le strade di Roma la prima di un evento che ha già conquistato il mondo
Con il suo ritmo ‘samba reggae’ più di 100 percussionisti provenienti da diversi paesi

NEWS – C.S.: BatalaMundo è un movimento artistico internazionale che promuove in giro per il mondo un genere musicale unico: il samba-reggae! Più di 100 percussionisti provenienti da diversi paesi suoneranno per le strade di Roma per un fine settimana unico e travolgente.

L’evento inizierà sabato 7 luglio nel nuovo giardino urbano nel polo museale dell’Atac: Estate al Polo, dove la band di percussionisti sarà il centro intorno al quale suoneranno anche Camilla Noci & Os Parceiros (recensione del disco di Camilla Noci qui), Umberto Vitiello.

Domenica 8 luglio invece, grande coinvolgimento e coreografie spettacolari in strada con la Batala Parade a Piazza del Popolo dalle 17:00 alle 19:00. La serata continua nel nuovo locale a Ponte della Musica, Nativo, con cibo, intrattenimento e La Batala Mundo band.

PROGRAMMA

Sabato 7 luglio – Estate al Polo (via B. Bossi, 7 – Piramide)
20:00 – Aperitivo
21.30 – Batala warm-up
22:00 – Camilla Noci & Os Parceiros, Umberto Vitiello Maractumbi
23.30 – Roberto Corsi (Club Tropicana/ Notte Magnetica) djset 

Domenica 8 luglio – Piazza del Popolo
17:00 – 19:00 – BATALAPARADE – Nativo (Ponte della Musica)
20:00 – Aperitivo
21:00 – Batala showcase
22:00 – Valerio Mirabella aka Elvis Delmar djset

Un po’ di Storia
Il nome Batalá porta un doppio riferimento alla frase “bateu lá”, che significa “colpire lì” in portoghese e poi ad Obatalá (Oxalá), la divinità che per la religione afrobrasiliana “Candomblé” rappresenta il padre di tutta l’umanità. Drappeggiato nella purezza del bianco, Obatalá è la fonte di tutto ciò che è pacifico e compassionevole. Il movimento venne fondato da Giba Gonçalves, un percussionista bahiano che si è impegnato nel sociale, fondando l’“afro bloco Cortejo”, un progetto di educazione artistica per aiutare i giovani che vivono in comunità povere e sottosviluppate del Brasile.

Nel 1997 Goncalves si è trasferito a Parigi e ha fondato Batalá come ala europea del progetto. Batalá Paris è infatti il più antico di tutti i contingenti internazionali di Batala. Cortejo Afro e Batalá condividono molto dello stesso repertorio e dal 1999, i gruppi Batalá si sono esibiti ogni anno come parte di Cortejo Afro nel carnevale di Salvador. Sin dalla nascita del gruppo a Parigi, le organizzazioni di Batalá sono nate in tutto il mondo in paesi diversi come Brasile, Inghilterra, Spagna, Galles, Portogallo, Belgio, Austria, Angola, Sudafrica e Paesi Bassi. Negli Stati Uniti, Batalá Washington DC è stata fondata nel 2007, seguita da Batalá New York (2011), Batalá San Francisco (2012), Batalá Houston (2013) e Batalá Los Angeles (2013), e Batalá Durham, il più recente ramo della famiglia Batalá nel Nord America.

Il movimento internazionale condivide gli arrangiamenti musicali di samba reggae e le pause di percussioni composte da Goncalves, oltre a grafica, costumi e movimenti di danza. Batalá ha un’iscrizione mondiale di oltre 1000 batteristi, e i modelli musicali e artistici condivisi facilitano il viaggio di vari gruppi da un paese all’altro e la partecipazione a eventi insieme. I tamburi, i bastoni e le bacchette, e i costumi di Batalá vengono prodotti a Salvador, in Brasile, presso l’Instituto Oya e Fabrica Batala nell’ambito di un accordo commerciale equo.