BLUES


Krissy Matthews Band – (Foto di Giovanni Marotta)


Una serata tonificante
In apertura Bruno Cavicchini Band

di Angelo D’Elia

LIVE REPORT – La chitarra elettrica torna a riprendersi con prepotenza il suo status di protagonista assoluta della scena! A volte del sano, puro, ingenuo ed assordante rock n’roll, è esattamente ciò di cui si ha bisogno per tirare avanti serenamente.
Due approcci al chitarrismo sostanzialmente differenti: Bruno Cavicchini, con la sua band, dà sfoggio di tecnica e virtuosismo, con un set che farebbe girare la testa a qualsiasi appassionato di virtuosi dello strumento come Malmsteen o Steve Vai, ma con un feeling del tutto personale ed un gusto per il riff che riporta i nostri orologi ben più indietro nel tempo, dalle parti di Blackmore e Jeff Beck.

Altro stile ed altri riferimenti per il giovane chitarrista inglese Krissy Matthews. Il ragazzo ha il blues nelle vene (e ce lo dichiara apertamente con l’iniziale Everyday I Have The Blues), Jimi Hendrix e B.B. King i suoi numi tutelari, frullati insieme con un’energia ed un entusiasmo travolgenti (e francamente quasi commoventi). Salta, si dimena, suda le proverbiali sette camice in un’esibizione dettata dall’istinto e dalla beata incoscienza dei suoi 25 anni.
Alla fine, tecnica ed istinto arrivano ad un compromesso, in una infuocata jam finale i due chitarristi si sfidano, s’incalzano, ingaggiano un duello che non può che finire con un abbraccio, per la gioia di noi tutti. Questo si chiama Rock n’Roll!

Pin It on Pinterest