BLUES


The Zac Harmon Band – (Foto di Giovanni Marotta)

“I’m a maaan!” – “Yeeeah!”

26 novembre 2017 – L’Asino che Vola

LIVE REPORT – Zac Harmon ha portato sul palco dell’Asino che Vola lo show più nero che possiate immaginare, in bilico com’è tra blues languido, funk energico, soul romantico e gospel. Harmon si staglia sul palco, gigantesco (tra le sue mani, la chitarra elettrica sembra un ukulele), sciorina assoli con un sound che ha più di qualche debito verso il nume tutelare di Buddy Guy. La band lo segue con veemenza, non si ferma nemmeno per un secondo, mantenendo un groove costante, anche tra un pezzo e l’altro, quando Zac si mette a parlare direttamente al pubblico, cosa che lo fa assomigliare ad un predicatore metodista nel culmine della sua funzione. (Angelo D’Elia)

Menzione d’onore al tastierista Corey Carmichael, vera e propria groove machine.

Pin It on Pinterest