alternative rock / crossover

DENEVIA_articolo

Devenia

12 Giugno – Defrag
‘L’Ultima Stagione’ come la prima: promettente e vitale.

All’inizio sono in due, Carlo Carrino e Cristiano Virgili, entrambi romani, e muovono i propri passi su progetti di stampo rock ma troppo contaminati da sentori pop. Nel 2012 decidono di spostare l’attenzione su suoni più energici e più vicini alle loro corde. Senza troppe chiacchiere, danno il via ad un progetto che nel corso di pochi mesi vede leggeri cambi di formazione per approdare alla definitiva line-up: Michele Ucciferri (voce e testi), Carlo Carrino e Cristiano Virgili (chitarra), Faber Fortuna (basso) e Emiliano Mosè (batteria).

Il loro nome, Devenia, in realtà non significa nulla: è semplicemente una licenza fonetica che ruota attorno alla lettera V. Questo è ben evidenziato anche dal logo del gruppo, disegnato dallo stesso Carrino (anche grafico della band), che rappresenta un diavoletto che si adagia, appunto, su una V.

Il primo e finora unico lavoro, L’Ultima Stagione, viene pubblicato sul finire del 2013, contiene 5 tracce, è autoprodotto e viene realizzato tra Roma e un paese in provincia di Reggio Calabria. I brani non lasciano alcun dubbio sulle doti artistiche e sull’armonia che c’è tra i ragazzi. Si passa da slanci energici tipicamente metal a soluzioni più melodiche in maniera semplice e naturale.

Cantano in italiano i Devenia e, cosa non proprio comune, la scelta si sposa benissimo con le sonorità di matrice tipicamente internazionale. I testi, tutti di piacevole ascolto, risultano molto descrittivi ed evocativi. Si basano su due loro grandi passioni: letteratura e cinema, specialmente di genere horror (ad es., John Lock, è dedicata al personaggio della serie tv Lost, mentre Spleen rimanda ad una poesia di Baudelaire). Tale interesse emerge anche nella grafica (ad ogni canzone Carrino associa un’illustrazione che serve in qualche modo a visualizzarne il concept).

Naturalmente i loro progetti per l’immediato futuro vedono la realizzazione di un Lp in cui poter dar prova ancor più convincente delle loro già notevoli qualità. Per ora stanno facendo conoscere la propria musica suonando il più possibile e venerdì 12 saranno al Defrag per farci ascoltare di cosa sono capaci. (F. DiG.)

L’ultima stagione
(Autoprodotto, 2013)

a4115028072_10TRACKLIST

  1. Spleen
  2. L’ultima stagione
  3. Pornomusa
  4. Medea
  5. John Locke

 

Pin It on Pinterest

Share This