BRASS ‘N’ ROLL


Veeblefetzer – (Foto di Giovanni Marotta)


Rituali

di Pietro Doto

LIVE REPORT Veeblefetzer al Monk per presentare il nuovo album, More: appena sfornato, il disco effonde in sala una cromatura fatta di un buon numero di spezie possibili e immaginabili. Ed è subito festa!

Si viaggia a memoria, una memoria sintonica fra le anime di banda e quelle del mondo, giovane e sempreverde, la stessa che ricorda la piacevolezza pura di ogni essenza, il poco che conta. Poi, si ingrassa di danza, anche quando i ritmi rallentano: è danza dell’anima, sbattuta fra i vicoli delle periferie del mondo.

Nonostante la sensazione di già sentito, a più e piccole riprese, l’agglomerato sonoro è così ben amalgamato che l’obiettivo tende a focalizzarsi su un fatto prima di tutto: si sta consumando un rituale; giovane; sempreverde. L’attitudine fa tanto, il resto è un po’ di tutto ciò che proviene dal mondo ‘Bregovic-Chao-Manuche’, prendendone il meglio – menzione speciale alla corposa ‘prestazione’ di Sandro Travarelli e al succoso dilatamento sonoro di Fango.

Anche la presenza di ‘special guest’ corrisponde a tale idea: Lucio Leoni e Tahnee Rodriguez, in modalità differenti, due fra i talenti più puri di Roma.

Vai alla campagna crowdfunding