La redazione consiglia

Sons of Kemet

***

SONS OF KEMET
01 agosto, Parterre – Farnesina Social Garden
– Roma Jazz Fest –

“Shabaka Hutchings, 33enne sassofonista britannico originario delle Barbados e leader dei londinesi Sons of Kemet, ha un’idea ben precisa di quello che la sua musica debba incarnare. La ricontestualizzazione di idee musicali di origine afro-caraibica è infatti alla base di questo progetto tutto inglese, a dispetto di un nome che si richiama all’antico Egitto.
Per il loro esordio sulla prestigiosa etichetta Impulse! con Your Queen is a Reptile, i Sons of Kemet hanno dato forma e sostanza a un jazz in cui si avvertono forti i ritmi tribali e la sezione ritmica – con ben due batterie – diviene il fulcro dell’intero progetto. Attorno a questo cuore che pulsa e irradia prorompente energia, si innesta la policromia di tuba, sassofono e clarinetto, che costituiscono un mix capace di abbracciare dub, la tradizione folk dei Caraibi, il jazz e il rock. Tra riferimenti non troppo nascosti alla Sun Ra Arkestra e al free jazz di Albert Ayler, i Sons of Kemet hanno saputo affermarsi come una delle realtà più nuove ed entusiasmanti della scena jazz contemporanea”.

EVENTO FACEBOOK

***

LIZZ WRIGHT
02 agosto, Casa del Jazz
– Roma Jazz Fest –

Grace, l’ultimo progetto della cantante americana Lizz Wright, rispecchia il profondo legame dell’artista con il Sud degli Stati Uniti. Wright, nata in una piccola cittadina della Georgia, evoca con questo sesto album in studio la sua eredità meridionale e lo spirito della terra che le ha dato i natali e spalanca le porte su questo mondo che tanto le appartiene, tanto umanamente quanto artisticamente. La grazia del titolo è qualcosa di sacro e materico insieme e di questa dicotomia sembra essere intrisa la sua stessa voce, vibrante, intensa e profonda al punto da toccare le corde dell’animo di chi ascolta.
La scelta dei brani per questo progetto spazia da classici come Stars Fell on Alabama di Frank Perkins a Southern Nights di Allen Toussaint fino a Seems I’m Never Tired Lovin’ You di Nina Simone, tutti uniti da quello che sembra essere un unico filo conduttore: un’ode al Sud, alla resilienza dei suoi abitanti e alla poesia di questa terra”.

EVENTO FACEBOOK

***

IOSONOUNCANE + PAOLO ANGELI
03 agosto, Villa Ada

“Iosonouncane e Paolo Angeli sono due voci autorevoli della Sardegna contemporanea.
Nella loro musica, carica di elementi ancestrali e di evocazioni difficilmente catalogabili in un genere musicale, si respira l’isola con tutte le sue sfaccettature stilistiche. È un’espressione creativa che dipinge paesaggi sonori d’avanguardia e, allo stesso tempo, riporta al solco dell’aratro e alle variazioni minimali riportate in un arazzo realizzato al telaio. Innovatori con radici, Angeli e Iosonouncane costituiscono un esempio importante del come la tradizione debba trovare, nella società attuale, un’evoluzione dei suoi linguaggi arcaici, collocandosi nel difficile confronto con il presente, senza cadere nella tentazione dell’oleografia.
[…] Il chitarrista di Palau e il cantautore di Buggerru si sono conosciuti quattro anni fa ed hanno collaborato in un brano di DIE, capolavoro accolto dalla critica come uno dei dischi italiani più importanti degli ultimi anni”.

EVENTO FACEBOOK

***

OTTO OHM
04 agosto, Villa Ada

“Gli Otto Ohm si formano per opera di Andrea Vincenzo Leuzzi detto ‘Bove’, che inizia a suonare in un mini studio allestito in casa. Dopo l’uscita del singolo Crepuscolaria, il gruppo pubblica nell’Ottobre 2000 l’album d’esordio omonimo; seguono, nel 2003, Pseudostereo (Oro Nero, Fumodenso, Christina Non Lo Sa) e, nel 2005, Naif. […] Nel 2007 gli Otto fondano la loro etichetta Little Stuff che avrà come prima produzione il loro nuovo album Combo, uscito nel 2009. […] Nel novembre 2011 esce il loro quinto album Ohm Made – Live in Studio, un doppio cd di 25 brani, quasi tutti riarrangiamenti dei loro lavori precedenti […].
Dopo sei anni si ripresentano sulla scena con un nuovo album di inediti, Boxer, orgogliosamente registrato in analogico, utilizzando mezzi e tempi da golden age della discografia. Esce nel marzo 2015 con il singolo Vedere la vita che va ancora programmato nelle radio. Come l’ultimo giorno è il loro secondo estratto dall’album, ora in rotazione nei network nazionali”.

EVENTO FACEBOOK